FONTANA MEDIEVALE

Nel territorio di Laterza sono presenti diverse fonti di acqua sorgiva. Tra queste, la fontana medievale caratterizzata dalla presenza di elementi architettonici riconducibili al periodo romano (archi) e dalla loro integrazione con successivi motivi architettonici e decorativi cinquecenteschi.
Si conservano ancora lo stemma e la data di edificazione (1544). Lo stemma fonde due blasoni: il rastrello dei D’Azzia in diagonale e l’arma dei Brancaccio (le due famiglie marchesali erano imparentate per matrimonio). Fino ad un decennio fa l’acqua scorreva nel suddetto condotto; oggi, attraverso una tubatura in cemento, va ad accumularsi in una cisterna per fuoriuscire dagli undici fori di emissione, coperti da mascheroni in bronzo. Da questi l’acqua si versa nell’abbeveratoio degli animali, per passare poi in un piccolo bacino (il lavatoio) e riversarsi, infine, nel canale dello”sciuvilo” che sfocia nel fondo della Gravina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...